PL ELETTROIMPIANTI

PLELETTROIMPIANTI

di Paolino Luca Nicola

Tel: 349 37 86 283

info@plelettroimpianti.it


Sede Legale:                        
20037 Paderno Dugnano (MI)

guasto

salvavita

Salvavita

Salvavita

La sostituzione di un interruttore differenziale salvavita costa da Euro 150,00 IVA esclusa.

Cos’è e a cosa serve un salvavita?

L’interruttore differenziale, comunemente detto salvavita, è un dispositivo elettrotecnico in grado di interrompere un circuito in caso di guasto verso terra (dispersione elettrica) o folgorazione fase-terra fornendo dunque protezione anche verso macroshock elettrico sia diretto che indiretto.

È detto differenziale perché basa il suo funzionamento sulla differenza di correnti elettriche eventualmente rilevata in ingresso e in uscita al sistema elettrico in caso di dispersione.

Se l’isolamento di un’apparecchiatura connessa all’impianto si guasta, è possibile che venga a crearsi un collegamento più o meno efficace tra la linea elettrica e la carcassa metallica (tecnicamente definita massa), la quale può diventare causa di folgorazione se toccata. Se il collegamento è precario è possibile anche che si produca calore per effetto Joule con conseguente sviluppo di un incendio.

Ma quanto costa sostituire un salvavita?

Gli impianti elettrici e i guasti non sono tutti uguali, quindi è difficile stabilire un prezzo unico per tutti i casi.
Solitamente la sostituzione di un interruttore differenziale salvavita costa da 150,00 IVA esclusa.

 

IMPIANTI ELETTRICI

Impianti elettrici

Impianti elettrici

Realizziamo impianti elettrici per il vostro appartamento, la vostra villa ed il vostro capannone industriale.

Eseguiamo lavori di:

  1. progettazione
  2. manutenzione
  3. riparazione

del Vostro impianto elettrico

Se siete rimasti senza corrente e il salvavita non si riarma, contattateci e  interverremo nel minor tempo possibile.

Avere l’impianto a norma non è solo un adempimento alla Legge in vigore, ma è anche una salvaguardia alla vostra incolumità.

E’ RISCHIOSO non avere il salvavita perfettamente funzionante, ma anche avere fili vecchi o troppo sottili oltre che per le folgorazioni accidentali anche per inneschi di incendi.

Valutate l’opportunità di vivere nella sicurezza di un impianto elettrico a norma e certificato a regola d’arte tramite Dichiarazione di Conformità o Dichiarazioni di Rispondenza al DM37/08.

COME FARE UN IMPIANTO ELETTRICO NUOVO?

  • Per prima cosa si tolgono i fili elettrici esistenti e si collega un centralino elettrico provvisorio da cantiere.
  • Poi insieme al cliente si segnano i punti dove desidera avere le luci, gli interruttori e le prese elettriche.
  • Si fissano le scatole di derivazione elettrica e le scatolette per gli interruttori.
  • Segue la posa tubi.
  • Dopo si effettua l’infilaggio dei fili elettrici.
  • Si installa il nuovo centralino elettrico con i salvavita e le protezioni delle linee elettriche.
  • Per ultimo si montano gli interruttori e le prese e si collauda l’impianto elettrico.
  • Rilascio della Dichiarazione di Conformità dell’impianto elettrico.
    .

QUANTO TEMPO SERVE PER FARE UN IMPIANTO ELETTRICO NUOVO?

Dipende dalle dimensione dell’impianto elettrico.
Mediamente per fare un impianto elettrico nuovo servono 7 giorni di lavoro.