PL ELETTROIMPIANTI

PLELETTROIMPIANTI

di Paolino Luca Nicola

Tel: 349 37 86 283

info@plelettroimpianti.it


Sede Legale:                        
20037 Paderno Dugnano (MI)

impianti elettrici

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’: CHI LA PUO’ FARE?

La Dichiarazione di Conformità può farla una impresa abilitata al rilascio dei certificati elettrici, come noi: PL ELETTRO IMPIANTI .

PER QUALI LAVORI VIENE RILASCIATA LA DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’?

  • per impianti elettrici nuovi
  • per rifacimenti completi di impianti elettrici esistenti (incluso canaline nei muri)
  • per manutenzione elettrica straordinaria

QUANDO VIENE RILASCIATA LA DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’?

Alla fine dei lavori è esclusivo compito dell’installatore rilasciare la “Dichiarazione di Conformità dell’impianto alla regola d’arte” come richiesto dalla legge 46/90 all’art.9 e successivamente dalla 37/08, per ogni unità immobiliare e per i servizi condominiali.

QUALI ALLEGATI DEVO AVERE INSIEME ALLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’?

Alla Dichiarazione di Conformità DEVONO essere allegati OBBLIGATORIAMENTE i seguenti documenti:

  • relazione con tipologia dei materiali utilizzati (allegato n.1)
  • schema dell’impianto realizzato (allegato n.2) (se non c’è il progetto)
  • copia del certificato di riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali (allegato n.3)
  • il riferimento a Dichiarazioni di Conformità precedenti o parziali esistenti
  • il progetto ove previsto per gli impianti con obbligo

COME RICONOSCO LA DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’ ORIGINALE?

La Dichiarazione di Conformità deve riportare:

  • firma e timbro sotto la scritta “il dichiarante”
  • solo la firma sotto la scritta “il responsabile tecnico”
  • la VOSTRA firma sotto la scritta “il committente”

Gli allegati obbligatori n.1 e n.2 devono essere timbrati e firmati dal dichiarante.

L’allegato obbligatorio n.3 può essere una semplice fotocopia non firmata.

QUANTO COSTA LA DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’?

La Dichiarazione di Conformità certifica che il lavoro fatto è stato eseguito a regola d’arte. Essendo un documento obbligatorio, il suo costo spesso viene inglobato nel prezzo del lavoro elettrico se questo è di valore importante.

Se il lavoro eseguito invece è di piccola entità economica, il costo della Dichiarazione di Conformità viene aggiunta e calcolata in Euro 100,00 IVA inclusa.

Per qualsiasi chiarimento non esitate a chiamare al numero: 349/3786283

salvavita

Salvavita

Salvavita

La sostituzione di un interruttore differenziale salvavita costa da Euro 150,00 IVA esclusa.

Cos’è e a cosa serve un salvavita?

L’interruttore differenziale, comunemente detto salvavita, è un dispositivo elettrotecnico in grado di interrompere un circuito in caso di guasto verso terra (dispersione elettrica) o folgorazione fase-terra fornendo dunque protezione anche verso macroshock elettrico sia diretto che indiretto.

È detto differenziale perché basa il suo funzionamento sulla differenza di correnti elettriche eventualmente rilevata in ingresso e in uscita al sistema elettrico in caso di dispersione.

Se l’isolamento di un’apparecchiatura connessa all’impianto si guasta, è possibile che venga a crearsi un collegamento più o meno efficace tra la linea elettrica e la carcassa metallica (tecnicamente definita massa), la quale può diventare causa di folgorazione se toccata. Se il collegamento è precario è possibile anche che si produca calore per effetto Joule con conseguente sviluppo di un incendio.

Ma quanto costa sostituire un salvavita?

Gli impianti elettrici e i guasti non sono tutti uguali, quindi è difficile stabilire un prezzo unico per tutti i casi.
Solitamente la sostituzione di un interruttore differenziale salvavita costa da 150,00 IVA esclusa.

 

IMPIANTI ELETTRICI

Impianti elettrici

Impianti elettrici

Realizziamo impianti elettrici per il vostro appartamento, la vostra villa ed il vostro capannone industriale.

Eseguiamo lavori di:

  1. progettazione
  2. manutenzione
  3. riparazione

del Vostro impianto elettrico

Se siete rimasti senza corrente e il salvavita non si riarma, contattateci e  interverremo nel minor tempo possibile.

Avere l’impianto a norma non è solo un adempimento alla Legge in vigore, ma è anche una salvaguardia alla vostra incolumità.

E’ RISCHIOSO non avere il salvavita perfettamente funzionante, ma anche avere fili vecchi o troppo sottili oltre che per le folgorazioni accidentali anche per inneschi di incendi.

Valutate l’opportunità di vivere nella sicurezza di un impianto elettrico a norma e certificato a regola d’arte tramite Dichiarazione di Conformità o Dichiarazioni di Rispondenza al DM37/08.

COME FARE UN IMPIANTO ELETTRICO NUOVO?

  • Per prima cosa si tolgono i fili elettrici esistenti e si collega un centralino elettrico provvisorio da cantiere.
  • Poi insieme al cliente si segnano i punti dove desidera avere le luci, gli interruttori e le prese elettriche.
  • Si fissano le scatole di derivazione elettrica e le scatolette per gli interruttori.
  • Segue la posa tubi.
  • Dopo si effettua l’infilaggio dei fili elettrici.
  • Si installa il nuovo centralino elettrico con i salvavita e le protezioni delle linee elettriche.
  • Per ultimo si montano gli interruttori e le prese e si collauda l’impianto elettrico.
  • Rilascio della Dichiarazione di Conformità dell’impianto elettrico.
    .

QUANTO TEMPO SERVE PER FARE UN IMPIANTO ELETTRICO NUOVO?

Dipende dalle dimensione dell’impianto elettrico.
Mediamente per fare un impianto elettrico nuovo servono 7 giorni di lavoro.

CHI SIAMO

Scegliere a chi far realizzare il vostro impianto elettrico o il vostro antifurto è una delle tante decisioni che devono essere prese durante i lavori. Prima di decidere a chi affidare i lavori fatevi queste domande:

  • Quanto è importante essere certi di aver installato un impianto realizzato a regola d’arte, sicuro e a norma?
  • Perché hai ricevuto preventivi tanto diversi per gli stessi lavori?
  • Progettare un impianto nel modo corretto vuol dire non avere brutte sorprese dopo. Cosa è compreso nel prezzo che ti hanno proposto?
  • Quando hai finito i lavori e scopri che qualcosa non va, sei sicuro che verrà sistemato?

Se vuoi delle risposte e cerchi un consulente di fiducia, oltre ad un elettricista, hai trovato chi fa per te.

Realizziamo impianti e ci occupiamo di manutenzione:

Siamo regolarmente iscritti alla C.C.I.A.A. e siamo in possesso di regolare certificazione per abilitazione all’ampliamento ed alla manutenzione degli impianti di cui articolo 1 della Legge 46 del 5 Marzo 1990 alle lettere A – G oggi DM 37 del 27 gennaio 2008.

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITAMENTE

Realizziamo impianti civili e industriali per:

  • Abitazioni
    • Realizzazioni di impianti o modifica impianto già esistenti
    • Sistemi di chiusura centralizzata per tapparelle elettriche
    • Connessioni a Internet con la creazioni di mini reti LAN, anche wireless
    • Home theater
    • Illuminazione d’interni
    • Corpi illuminanti a led, fibre ottiche e lampade a basso consumo
  • Condomini
    • Adeguamento impianti al D.L. 46/90
    • Impianti di messa a terra
    • Citofonia e video citofonia
    • Pulsantiere citofoniche ottonate
    • Videocitofoni digitali
  • Uffici e Superfici Commerciali
    • Sistemi per l’illuminazione d’emergenza
    • Gruppi d’emergenza
    • Impianti d’allarme
    • Illuminazione per uso PC (D.L. 626)
    • Reti Lan e cablaggi strutturati
    • Centralini telefonici